Visualizzazione post con etichetta CUCINA. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta CUCINA. Mostra tutti i post

giovedì 25 febbraio 2016

Ricetta Perfetta Per i Bimbi: Risotto Sogliola e Zucchine

Eccoci qua, inizia una nuova serie: Ricette Perfette Per i Bimbi!

L'idea mi è venuta perché sono nel pieno dello svezzamento della mia piccolina e, confrontandomi anche con altre mamme nella mia stessa situazione, ho riscontrato che spesso il momento della pappa è vissuto con difficoltà. 
Ed è un problema che spesso si trascina per anni, infatti non sono solo i piccoli di 7-8 mesi a fare problemi, ma anche i più cresciuti di 2 o 3 anni spesso rifiutano cibi che magari fino a poco prima, inconsapevolmente, mangiavano.
Ed ecco che per le mamme questo momento diventa molto impegnativo se i bimbi sono inappetenti, svogliati o hanno gusti difficili.

Con le mie ricette (da me e dai miei bimbi personalmente provate) spero di riuscirvi a dare la "bacchetta magica" per risolvere i vostri problemi... o almeno per rendere il momento della pappa meno stressante, per voi e per i vostri figli.

Piatti sani, realizzati con ingredienti genuini, facili e veloci da cucinare ma sempre golosi... e se ci aggiungete una piccola dose di fantasia (e pazienza) vedrete come le cose miglioreranno!

RISOTTO SOGLIOLA E ZUCCHINE

Ingredienti per 1 bimbo di circa un anno:
(aumentare leggermente le quantità se il bimbo è più grande o ha più appetito)

- 50 gr di filetto di sogliola fresca
- 5 pomodorini pachino o 7 datterini
- 1 zucchina medio-piccola
- olio e parmigiano q.b.

Preparazione:
1) Lavate e tagliate a rondelle la zucchina. Cuocetela a vapore oppure, se non ne avete la possibilità, mettetela a bollire in acqua NON salata. In entrambi i casi ci vorranno circa 15 minuti.

2) Fate la stessa cosa con i pomodorini. Se li cuocete a vapore, tagliateli a metà prima di procedere con la cottura, mentre lasciateli interi se li fate bollire. In questo modo la pelle si staccherà molto facilmente. 
Se avete la pazienza, eliminate i semini più grandi.

3) Procedete con la cottura del riso, sempre in acqua NON salata. 
Potete usare del riso specifico per i bambini (la Plasmon ad esempio ne fa una tipologia chiamata "ChiccoRis" che cuoce in 6 minuti) oppure un normale riso Parboiled. 
Vi consiglio questa tipologia perché, anche se ci mette più tempo a cuocersi, è un riso che ha quasi le stesse proprietà di quello integrale perché conserva tutti i micronutrienti, come vitamine e sali minerali, che le altre lavorazioni del riso non mantengono.

4) Fate cuocere la sogliola a vapore. 
Se non avete una vaporiera provate questo metodo facilissimo: mettete a bollire dell'acqua in un pentolino e copritelo con un piatto sul quale adagerete il filetto di pesce con un filo d'acqua. Coprite a sua volta il piatto con un coperchio. Il piatto scaldandosi cuocerà il pesce, che così sarà preparato in modo sanissimo!

5) Dopo esservi assicurate che la sogliola è priva di spine, frullate tutti gli ingredienti insieme: pomodorini spellati, zucchine e pesce. Ne verrà una crema profumatissima e buonissima!

6) Scolate il riso ben cotto e unitelo al sughino, aggiungendoci parmigiano e olio a crudo.

I vostri bimbi si leccheranno i baffi!!

NOTE: La sogliola è il pesce più comodo da cucinare perché quasi privo di spine, il più morbido ed anche il meno "saporito" quindi non da fastidio ai bimbi dai gusti difficili.
La zucchina è la verdura dei bimbi per eccellenza: facilissima da preparare, ricca di vitamine e minerali e dal sapore facile.

Provare questo piatto e fatemi sapere com'è andata! 
A presto con la prossima ricetta! ;)

lunedì 8 febbraio 2016

Svezzamento: Fase 2. Il Menù Ideale Per I Bimbi

La fase 2 dello svezzamento è la più difficile.
E quella in cui si iniziano a separare gli alimenti, in cui per la prima volta il bambino inizia a distinguere i sapori perché non mangia più tutto insieme, ma il primo separato dal secondo.

Di solito in questo periodo le mamme rimpiangono le "pappine all in" della fase 1.
Era bello mettere tutto dentro: verdure, cereale (crema di riso, mais e tapioca ecc), proteina (carne, pesce, proscritto cotto ecc), parmigiano e olio... e la pappa era pronta!

Eh no... adesso no. Ora tocca preparare dei veri e propri menù bilanciati ad ogni pasto, avendo cura di far assaggiare tutto e rispettare le proporzioni degli alimenti... mica facile!


Ecco perché è da giorni che sto studiando un menù settimanale per Camilla... e, con il benestare della mia pediatra di base, sono arrivata alla formulazione di una settimana alimentare a mio avviso perfetta!
Perfetta perché segue le indicazioni dell'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) riguardo l'alternanza dei cibi.

- La VERDURA deve essere assunta ogni giorno, ad ogni pasto.
(Per variare, ho alternato due modi di mangiare la verdura: unirla al primo o proporla come secondo, sotto forma di purea)
- Il PESCE, ormai separato dalla pastina, dev'essere assunto circa 3 o 4 volte a settimana.
- La CARNE (bianca e rossa) invece, che ancora non può essere mangiata da sola perché richiede adeguata masticazione, può ancora essere frullata e unita alla pastina, per 2 o massimo 3 volte a settimana.
- Il FORMAGGINO può essere dato per un massimo di 3 volte a settimana.
- Può essere inserito il POMODORO (cotto a vapore e spellato), come condimento.
- L'UOVO può essere mischiato alla pastina o dato come secondo sotto forma di frittatina, per un totale di 1 o al massimo 2 volte a settimana.
- Il PROSCIUTTO COTTO un paio di volte a settimana al massimo.
- I LEGUMI, molto importanti per la loro alimentazione, continueranno ad essere mischiati alla pastina, per un totale di 2 volte a settimana.

Fatte queste importanti premesse, ecco il nostro menù settimanale.

LUNEDI
Pranzo: Cous Cous con una o più Verdure, Pesciolino.
Cena: Pastina con Legume, verdure schiacciate.
MARTEDI
P: Risotto con Carne e Verdure.
C: Pastina al Formaggino, verdure schiacciate.
MERCOLEDI
P: Cous Cous con Pomodoro e Verdure, Pesciolino.
C: Pastina con un Uovo, verdure schiacciate.
GIOVEDI
P: Risotto alle verdure e prosciutto cotto.
C: Pastina con Legume, verdure schiacciate.
VENERDI
P: Cous Cous con Verdure, Pesciolino.
C: Pastina con Carne e Verdure.
SABATO
P: Risotto al Formaggino e Verdure.
C: Pastina con Pomodoro e Verdure, Pesciolino.
DOMENICA
P: Cous Cous con Uova e Verdure.
C: Pastina al Prosciutto Cotto, verdure schiacciate.

Che ne dite? Lo trovate adatto o fareste modifiche?
Fatemi sapere commentando qui sotto!

E dato che ADORO cucinare, presto una nuova rubrica: "Ricette perfette per i bambini"!
Tanti piatti sani ma allo stesso tempo buoni e dal gusto facile, tante soluzioni "alternative" per accontentare anche i palati un po' capricciosi ed esigenti! :)

venerdì 16 ottobre 2015

Ricetta Perfetta Della Settimana: Polpette Di Carne E Zucchine

Ho sempre mangiato - e adorato - le polpette classiche... come le faceva la mia mamma, con carne e pane ammollato, al sugo o fritte. (Divine in entrambi i modi)
Non sapevo però che le polpette sono un piatto super versatile e nell'impasto ci si può mettere davvero di tutto.

Oltre a quelle di carne, esistono anche le polpette di ceci, di pesce e infine quelle vegetariane fatte di verdure. Alla fine, basta cuocere l'ingrediente principale, unirlo a un uovo e creare delle palline compatte con l'aiuto del pan grattato e del parmigiano. Facile no?

Bhè, per la mia famiglia ho pensato di crearne una terza variante: polpette di carne E verdure. Perché se è vero che le classiche forse possono essere un po' pesanti e quelle vegetariane magari danno poca soddisfazione a dei palati onnivori... la soluzione potrebbe essere nel mezzo!

L'altro ieri quindi ho inventato questo secondo piatto, che è entrato di diritto nel ricettario delle ricette perfette perché: è buono, è ricco di verdure, è facilissimo da preparare, è ideale per i bimbi perché morbido e saporito ed anche sano se vogliamo!

Vediamolo insieme!

POLPETTE DI CARNE E ZUCCHINE

Ingredienti per 4 persone:
- 4 zucchine grandi
- 1 uovo intero
- 200 gr di carne di vitello
- 2 cucchiaini di pan grattato
- sale q.b.
- parmigiano q.b.

Preparazione:
1) Grattugiate le zucchine (crude) con una grattugia non troppo fine e mettetele a scolare in uno scolapasta, in questo modo perderanno l'acqua in eccesso. (se serve, pressate con le mani, così l'acqua verrà eliminata più facilmente)

2) Mettete le zucchine in una grande zuppiera ed uniteci la carne di vitello (ho scelto questa perché, rispetto a quella di manzo, dovrebbe essere più magra), l'uovo, un pizzico di sale, il parmigiano in base al vostro gusto (io abbondo) e infine il pan grattato.

3) Con le mani mischiate tutto e, quando il composto avrà assunto un aspetto compatto e uniforme, create tante polpette.
Ecco come dovrebbe essere il loro aspetto.

4) Infine, mettetele a friggere in padella. Non servirà tanto olio, perché le polpette cacceranno molta "acqua", essendo composte per la metà di verdura.



NOTE: questo procedimento può essere eseguito anche con altre verdure, che però, a differenza delle zucchine, andranno cotte. Sono ottime quelle di melanzane e di patate.

Io le ho presentate alla mia famiglia con un contorno di zucchine crude grattugiate (ne avevo fatte troppe e sono avanzate)... ed hanno spopolato!

Bon apetit!

lunedì 10 agosto 2015

Menù Estivo...Per Palati Freschi!

In questi giorni di caldo infernale avete meno appetito e mettervi a cucinare non è affatto allettante, vero?
Le alternative FRESCHE sono tante e varie, ma se dovete preparare un pranzo o una cena con amici e volete fare comunque bella figura, provate questo menù...sono sicura che sarà un successo! E soprattutto...non vi farà sudare ai fornelli!

ANTIPASTI: (perchè anche se è estate, quando ci sono ospiti sono d’obbligo)
  • Prosciutto e Melone. (tempo di sudorazione ai fornelli: ZERO!

Il crudo deve essere di qualità, quindi un buon San Daniele è l’ideale, mentre il melone dev’essere dolce, (non importa se scegliete quello bianco o arancione) così il contrasto col gusto salato del proscutto sarà ancora più netto.
  • Spiedini Caprese(tempo di sudorazione ai fornelli: ZERO!)

Alternate un pomodorino, una mozzarellina e una foglia di basilico (ripetendo per almeno 2 volte) ed inserite il tutto in un grande spiedino. Per rendere il piatto scenografico, provate a creare una palla di carta argentata ed infilateci dentro gli spiedini che così si terranno “in piedi”.

PRIMO:
  • Sformato di Riso Venere al Limone con Cocktail di Gamberi (tempo di sudorazione ai fornelli: POCHI MINUTI!)

Questa ricetta l’ho rubata ad una mia amica che l’ha presentata una sera a cena. E’ facilissima da preparare, buona e fresca... perfetta per l’estate!

Bollite il riso nero e scolatelo al dente, poi spremete un paio di limoni e mischiate il succo con il riso che metterete a raffreddare in frigo in una teglia per ciambelle (sapete, quelle per preparare dolci col buco al centro). Pressate bene il riso, e copritelo con pellicola trasparente. A parte sbollentate i gamberetti (se crudi, altrimenti potete prendere quelli già cotti) e preparate la salsa rosa unendo ketchup e mayonese.
La presentazione del piatto è importantissima: prendete un grande piatto da portata tondo e ricopritelo di rucola, poi svuotate il riso (dopo averlo fatto stare almeno un'ora a raffreddare e a compattarsi) avendo cura che conservi la forma della ciambella, infine mettete il cocktail di gamberi nel buco centrale e quello che avanza in piccoli recipienti a parte.

SECONDO: (facoltativo)
  • Insalata di Mare easy (tempo di sudorazione ai fornelli: POCHI MINUTI!)

Bollite polipo, gamberi e calamari, scolateli e lasciateli raffreddare. Tagliateli ed unite cuori di sedano, olive nere e - facoltativi - pomodorini. Un filo d’olio, limone a volontà e sale quanto basta ed il gioco è fatto.
C'è chi ama anche le cozze, ma la preparazione e la pulizia sono più lunghe quindi potete anche evitarle.

FRUTTA/DESSERT:
  • Gelato e frutti di bosco (tempo di sudorazione ai fornelli: ZERO!)

Scegliete un gusto neutro come vaniglia o crema e mettetene due palline in una coppetta. Sopra, adagiatevi lamponi, fragole e mirtilli ben lavati. 
Un tocco di gusto in più lo darete aggiungendo delle gocce di cioccolato o del cioccolato fuso.

Avete visto com'è facile e veloce? Ho scelto tutti piatti poco impegnativi, belli da vedere, buonissimi... e soprattutto FRESCHI!! :)


Bon appetit!!

martedì 9 giugno 2015

Ricetta Perfetta Della Settimana: Insalata di Riso... Di Mare!

Per il mio birthday and baby shower party, mio padre ha preparato una buonissima insalata di riso col pesce che è piaciuta a tutti gli invitati... i complimenti si sono davvero sprecati!
E' stata così semplice da fare che non ho potuto non inserirla nella mia lista delle Ricette Perfette!
Proponetela ai vostri amici per un barbecue, un brunch o un pranzo all'aperto e farete un figurone!

INSALATA DI RISO DI MARE


INGREDIENTI PER 4-6 PERSONE:
- 300 gr di riso
- 70 gr di gamberi (no gamberetti!)
- 70 gr di calamari
- 70 gr di polpo
- 100 gr di salmone affumicato
- 70 gr di pomodorini
- Olive nere di Gaeta
- 50 gr di cuori di sedano
- Prezzemolo
- Limone
- Pepe
- Olio e Sale q.b


PREPARAZIONE:
1) Fate bollire polpo e calamari in abbondante acqua salata per circa 30 min mentre scottate i gamberi per soli 5-10 min in pentola a parte.
2) Mentre si cucina il pesce, dedicatevi alla verdura: lavate e tagliate a pezzettini piccoli i cuori di sedano ed i pomodorini, tritate il prezzemolo e private le olive del nocciolo. Infine mettete tutto in una ciotola capiente.
3) Fate cuocere il riso finchè non è leggermente al dente e scolatelo bene. Lasciatelo raffreddare unendolo alla verdura, aggiungendo un filo d'olio e mescolando per evitare che si incolli tutto.
4) A questo punto unite i gamberi e, appena trascorsi i 30 minuti, unite anche i calamari e il polpo tagliati a pezzettini. Infine aggiungete il salmone affumicato tagliato a tocchetti.
5) Passaggio fondamentale è il limone: premete mezzo limone e versatelo nell'insalata di riso di mare, grattugiate la buccia (solo la parte gialla) dell'altra metà e infine aggiungete olio, sale e pepe a piacere. Mescolate.
6) Lasciate raffreddare per almeno 20 minuti prima di servire.

NOTE:
Questa era l'insalata di mare che ho servito ai miei ospiti, ma ce ne sono così tante varianti che potrete sbizzarrirvi! 
C'è chi ci mette anche i piselli, le cozze (al mio party erano presenti 3 donne incinte quindi no way), e c'è chi per fare più in fretta mette il tonno in scatola invece (o in aggiunta) del pesce fresco (ma io non lo consiglio altrimenti diventa una semplicissima insalata di riso!)
Infine... assolutamente no ai condiriso sott'olio! ;)

lunedì 1 giugno 2015

Estate In Salute: I Miei Centrifugati

Abbiamo comprato la centrifuga anni fa, per volere di mio marito, ed io ad essere sincera non credevo l'avremmo usata così tanto. In realtà d'inverno ce ne dimentichiamo l'esistenza, ma d'estate fa parte della nostra alimentazione quotidiana (o quasi). 

Inutile elencarvi le proprietà benefiche di un mix di frutta e verdura, ma se saprete creare la giusta combinazione di ingredienti... vedrete che successo anche con i bambini!!

I miei consigli per un buon centrifugato sono:
- Non usate più di 4 ingredienti.
- Mettete insieme frutta e verdura, non solo l'uno o solo l'altro. 
Esistono anche centrifugati di sola frutta o sola verdura, ma io non li preferisco e consiglio sempre di mixare i due ingredienti per un cocktail salutare al 100%.
- Aggiungete un tocco di spezie o di agrumi in piccole quantità (zenzero, cannella, lime ecc).

Ecco a voi le mie ricette preferite! 

1) MELA, CAROTA, SEDANO E ZENZERO:
Depurativo ed energizzante, questo smoothie è davvero delizioso! Dolce grazie alla carota, ma fresco per merito del sedano e della mela. A vostro piacere il tocco di zenzero finale... io personalmente lo adoro, regala quella nota piccante che sta sempre bene!


2) BANANA, FRAGOLE E FINOCCHIO:
Questo mix piacerà molto ai vostri bimbi! La banana è molto dolce e le fragole di solito piacciono ai più piccoli. Il finocchio aggiunge quella nota fresca e dissetante che rende il centrifugato più liquido e leggero.



3) PERA, CETRIOLO, MENTA E LIMONE:
Tutto verde questo centrifugato super dissetante e depurativo, è un mix perfetto di sali minerali e vitamine... il modo ideale per iniziare la giornata!


4) KIWI, SEDANO, BASILICO E LIME (O LIMONE):
Freschissimo, questo smoothie scende giù come un cocktail analcolico, ma a differenza di un cocktail è super salutare! :) Da sorseggiare con un pranzo light.


5) SEDANO, POMODORO E ZENZERO:
Con un po' di pepe potrebbe essere un'alternativa più salutare al succo di pomodoro condito! Provatelo come aperitivo o preparatelo ai vostri amici... vedrete che successone!


6) MELONE, CAROTA, ARANCIA E CANNELLA:
Carota e melone danno una base dolce e fresca, mentre arancia e cannella aggiungono un tocco di sapore leggermente speziato. Super energizzante! Ideale a colazione.

E voi... avete un vostro centrifugato preferito? Fatemi sapere!

venerdì 15 maggio 2015

Ricetta Perfetta Della Settimana... Quando Proprio Non So Che Cucinare!

Alcune di voi mi hanno chiesto come faccio a variare ogni settimana la mia cucina e i miei menù, perché il problema principale di molte è proprio quello di riproporre spesso gli stessi piatti a discapito della varietà.

Ecco quindi che oggi vi svelo uno dei trucchi che uso:
a) quando la fantasia mi sta abbandonando 
b) quando in frigo si sente l'eco per quanto è vuoto
c) quando voglio portare in tavola un piatto sano e leggero ma comunque sostanzioso

E la risposta è: realizzare un piatto qualsiasi a base di verdura ed affiancarci del riso pilaf!


STEP 1: Pensate a qual'è la verdura che più piace alla vostra famiglia e cucinatela in modo originale. 
STEP 2: Bollite del riso bianco (meglio se thai o basmati) e conditelo solo con un filo d'olio, sale e pepe (o al massimo un cucchiaino di pesto) per affiancarlo alla verdura.

Ci sono tantissime alternative, tutte buonissime e facili da preparare!
Eccone alcune velocissime:

- VERDURE AL GRATIN: Per questa ricetta ci vogliono verdure NON in foglia. Quindi NO agli spinaci e alla bieta ad esempio, SI ai cavoli, ai carciofi, ai finocchi, ai broccoli ecc. 
Fate sbollentare la verdura in acqua salata fino ad ammorbidirla (ma senza cuocerla del tutto), quindi scolate e trasferite in una pirofila. Aggiungete besciamella e galbanino a tocchetti (o altro formaggio che fonde), mischiate e spolverate con abbondante parmigiano, quindi infornate a 180° per 20 minuti. Gli ultimi 5 minuti col grill.


- FLAN DI VERDURE: Scegliete la verdura che preferite (asparagi, zucca, spinaci, zucchine, carote... vanno bene tutte!) e sbollentatela in acqua salata finchè non si sarà cotta. Quindi trasferite in un mixer e frullate unendo 2 uova, del parmigiano e un pizzico di panna (o latte). Dovrebbe risultare una crema non troppo liquida, quindi attenzione col latte! Trasferite in stampini imburrati e fate cuocere a 200° per circa 40 minuti.


- CREPES DI VERDURE: Realizzate le classiche crepes con uova, farina e latte e farcitele con il formaggio e le verdure che preferite (che dovranno prima essere sbollentate). Passatele pochi minuti in forno a 180° con una piccola dose di besciamella su.


- POLPETTE DI VERDURE: Bollite la verdura fino ad appassirla e trasferitela in una ciotola. Bollite anche un paio di patate medie con la buccia così da poterle spellare facilmente una volta scolate. Schiacciate le patate e unite la verdura insieme a: 2 tuorli d'uova, parmigiano, prezzemolo tritato e sale q.b. Lavorate il composto e, se è troppo liquido, aggiungeteci del pan grattato. Realizzate le polpette passandole nel pan grattato e friggetele (o in alternativa cuocetele in forno a 200° per 20 minuti)


- PASTICCIO DI VERDURE: Fate bollire delle patate a tocchetti e le verdure scelte (2 o 3 al massimo), fino ad ammorbidirle. Scolate e ripassate tutto in padella con un filo d'olio, sale, parmigiano e uova a piacere, continuando sempre a girare per evitare che si formi una frittata unica.


A tutti questi piatti aggiungete del riso bianco... e vedrete che successo!

NOTA IMPORTANTE: Come potete vedere, non vi ho dato le dosi perché tutto dipende dalla tipologia e dalla quantità di verdure che userete. 
In generale, per 4 persone, si usano circa: 400 gr di verdura (anche il doppio se si tratta di verdure che appassiscono molto come gli spinaci) e 2 o 3 uova. Formaggio, sale e pepe a piacere.
Io faccio molto ad occhio!! ;)

lunedì 27 aprile 2015

Ricetta Perfetta Della Settimana: Ravioli con Mazzancolle, Fiori di Zucca e Lime

Cosa ci volete fare... ormai sono per i piatti di mare! :)

Pochi giorni fa ho preparato una squisita cenetta per la mia famiglia utilizzando questa ricetta, (modestamente) di mia invenzione.

Provatela perché è SEMPLICISSIMA e VELOCISSIMA... ma soprattutto BUONISSIMA!

Ovviamente ho dimenticato di fare la foto al piatto e su internet non ho trovato nulla che gli assomigli davvero... quindi provate ad immaginarvela voi da questa prelibata preparazione!

RAVIOLI CON MAZZANCOLLE, FIORI DI ZUCCA E LIME

Ingredienti per 4 persone:
- 500 gr di ravioli con ripieno a piacere (io ho scelto quello al salmone per restare in tema di pesce ma potrete anche optare per della verdura... l'importante è evitare il ripieno di carne!)
- 400 gr di fiori di zucca freschi
- 300 gr di mazzancolle
- 1 Lime (o in alternativa un limone molto profumato)
- Latte q.b.
- Menta fresca q.b.
- Pistacchi 
- Olio e Sale q.b.

Preparazione:

1) Iniziate facendo scaldare un filo d'olio e di latte in una padella capiente (si lo so, il mix è strano ma in questo modo si crea un delizioso sughino che vi permette di evitare besciamella o panna!). 
Poi tuffateci dentro le mazzancolle e coprite col coperchio, lasciando cuocere a fuoco basso per 5 minuti.

2) Intanto tritate la menta e i pistacchi insieme fino ad ottenere una granella molto profumata.

3) Aggiungete i fiori di zucca al sugo e continuate la cottura finchè non si saranno appassiti. Salate e pepate a piacere.

4) Intanto fate bollire l'acqua con un po' di sale e calate i ravioli, che in 3 minuti saranno cotti. Scolateli e conservate un pò d'acqua di cottura.

5) Unite i ravioli al sugo e grattugiateci sopra la buccia di un lime, senza prendere la parte bianca, aggiungeteci la menta e i pistacchi tritati insieme e (se volete) una leggerissima spolverata di parmigiano che amalgama il tutto. 
Se vi serve, aggiungete un po' di acqua di cottura.

Piatto pronto in sole 5 mosse... e circa 20 minuti!!
E non sapete che delizia...noi ci siamo leccati i baffi!! :)

NOTE: 
1) Le mazzancolle cuociono velocissime, anche se non sono sgusciate, ma se preferite in alternativa potrete usare gamberoni o scampi, che però richiedono un po' più di tempo.
2) Io ho scelto i ravioli perché sono pronti in 3 minuti ma questo piatto si presta benissimo anche per un buon risotto o con degli "scialatielli" (tipica pasta fresca napoletana, simile agli spaghetti alla chitarra)


martedì 14 aprile 2015

Menù Primavera-Estate: 11 Insalatone E Piatti Freddi Per Ogni Occasione

Le insalatone, e in generale i piatti freddi a base di verdure, sono un must in primavera ed estate. Io le adoro!
Sono fresche, leggere, colorate, ne esistono migliaia di varianti ed i sapori sono sempre unici e speciali se riuscite a realizzare le combinazioni giuste!

Ecco a voi 11 dei miei piatti preferiti, che a partire dalla prossima settimana inizierò ad introdurre all'interno del menù settimanale della mia famiglia.

1) INSALATA CAPRESE: Inizio con un classico da brava napoletana! :) 
Questo piatto per me è unico e speciale... pomodoro, mozzarella e basilico fresco sono un mix vincente come la bandiera della nostra nazione!
Suggerimento: Aggiungeteci un po' di origano, se vi piace, e non dimenticatevi un filo d'olio extravergine... di quello buono!


2) COUS COUS DI VERDURE: Se preparato con ingredienti freschi, per me è il piatto estivo per eccellenza, un pò come l'insalata di riso. Qualsiasi tipo di verdura cruda, tonno, olive, mais, patate... potrete metterci di tutto, purchè sia fresco.
Suggerimento: Perfetto per un pranzo estivo con amici o da portar fuori per un pic nic.


3) INSALATA DI SPINACI, ASPARAGI E FRAGOLE: Adoro mettere la frutta nell'insalata... rende il piatto ancora più fresco, salutare ed estivo! In particolare questo mix lo trovo favoloso e da quando l'ho provato non lo mollo più! 
Aggiungeteci delle mandorle o granella di nocciole ed il piatto sarà completo!
Suggerimento: Le foglie di spinaci devono essere crude, mentre gli asparagi leggermente scottati e lasciati raffreddare.


4) INSALATA DI TONNO, AVOCADO E FAGIOLI: Avete mai provato questo mix con una base di insalatina di campo? E' davvero squisito! L'avocado e il tonno stanno benissimo insieme ed i fagioli aggiungono un tocco di proteine vegetali.
Suggerimento: se lo preferite, al posto dei fagioli potete mettere un uovo sodo.


5) INSALATA DI MARE: Non c'è modo migliore per festeggiare l'arrivo della bella stagione se non con un piatto misto di mare! Gamberetti, polpo, olive nere, calamari e sedano sono una combinazione perfetta da presentare a famiglia ed amici!
Suggerimento: una spruzzata abbondante di limone o arancia... e il piatto è servito!


6) INSALATA DI QUINOA: Alternativa al cous cous, la quinoa è sempre più conosciuta ed apprezzata per le sue qualità. D'inverno la stra uso nelle zuppe e d'estate mi piace farla all'insalata, unendoci gli ingredienti più disparati.
Suggerimento: Provate il mio mix: patate, avocado, menta, pomodorini, dadini di prosciutto cotto e di formaggio!


7) PROSCIUTTO E MELONE: Dolce e salato non sono mai stati così bene insieme come in questo piatto! Di solito è un classico antipasto, ma se ci aggiungete qualche mozzarellina e una fetta di pane può diventare un pasto completo!
Suggerimento: melone bianco o arancione non fa differenza... basta che sia dolce e succoso!


8) INSALATA DI FARRO CON SALMONE AFFUMICATO: Tra gli affettati, il salmone affumicato è quello che preferisco e sta benissimo con pomodorini e avocado. Questa ricetta estiva è davvero squisita e semplicissima...sbizzarritevi con la fantasia ed aggiungete al salmone gli ingredienti che più amate!
Suggerimento: Dopo aver cucinato il farro, mettetelo a raffreddare in frigo per una decina di minuti, così il piatto non sarà caldo.


9) BRESAOLA, RUCOLA E SCAGLIE: Questo è un altro piatto che, se accompagnato da una buona fetta di pane, soddisfa il palato e sazia lo stomaco. A me piace tanto, soprattutto con del buon olio e un bel po' di limone!
Suggerimento: il piatto può essere presentato come in foto o in alternativa, facendo degli "involtini" di bresaola.


10) INSALATA GRECA: Anche questo è un classico che non poteva mancare! La feta, le olive, i cetrioli e i pomodori si sposano perfettamente con una base di insalata verde. Super fresca!
Suggerimento: Personalmente adoro la cipolla cruda, ma mi rendo conto che a molti può stare indigesta quindi toglietela se vi va!


11) FRESELLA: E' un alimento poco consumato dalle famiglie, a mio parere ingiustamente... perché riempita con una base di pomodori e basilico più qualche ingrediente a piacere (come tonno e olive) è davvero una bontà infinita! 
Mia madre la preparava sempre a me e mia sorella come merenda dopo aver fatto sport! :)
Suggerimento: Dovete essere bravi a bagnarla abbastanza da ammorbidirsi, ma non troppo da distruggersi tra le mani... lo so, non è facile, ma ne vale davvero la pena!

Infine, date un'occhiata alla foto qui sotto... a mio avviso da ottimi suggerimenti per realizzare un'insalata coi fiocchi!
                    

martedì 31 marzo 2015

Ricetta Perfetta Della Settimana: Spaghetti Misto Mare

Viste le bellissime giornate che stanno facendo, la temperatura sempre più mite e il sole che spacca le pietre, oggi voglio proporvi un piatto estivo che ho preparato questo week-end per la mia famiglia.
Con un bicchiere di vino bianco ghiacciato potrete gustarvelo fuori al terrazzo... e sarà subito estate! :)

Per rendere questa ricetta facile e veloce (altrimenti non sarebbe perfetta), ho pensato di evitare i crostacei, che richiedono pulizia e lunghe procedure di apertura. (e poi, diciamoci la verità, anche perché essendo incinta non posso permettermeli)

Qui c'è solo pesce fresco, facilmente reperibile e che si cucina in pochissimi minuti!

SPAGHETTI MISTO MARE

Ingredienti per 4 persone:
- 300 grammi di pesce misto a scelta. I miei suggerimenti: salmone, gamberetti, alici, polipetti o moscardini, seppioline o totani, pesce spada. (insomma tutto il pesce che volete va bene... anche solo due o tre varietà)
- pomodorini
- menta
- basilico
- lime (o limone)
- Olio e sale q.b

Preparazione:

1) Tagliate il pesce che avete scelto a dadini e privatelo delle spine, se ce ne sono.

2) Fate soffriggere un pò d'aglio in una padella capiente con un filo d'olio e appena si è dorato aggiungete i pomodorini tagliati a tocchetti. Salate e fate cuocere per 4-5 minuti.

3) Mentre l'acqua della pasta arriva a bollore, versate il misto pesce nella padella e fate cuocere insieme ai pomodorini a fuoco basso col coperchio (così si formerà un bel sughetto) per circa 8-10 minuti.

4) Calate la pasta e quando è al dente scolatela bene e versatela nella padella col sugo. Mischiate bene fino a che il bordino di pesce non si è seccato un po'. 
(Io qui c'ho aggiunto una piccola manciata di parmigiano... so che molti storcerebbero il naso, ma vi assicuro che ci sta bene perché unisce il tutto ma non si sente perché il sapore del pesce è preponderante)

5) Spegnete il fuoco ed aggiungete menta e basilico tritati. Anche un po' di pepe se volete. 
Dopo aver impiattato, il tocco di classe è una grattugiata di lime (o limone in alternativa). Attenzione ad usare solo la parte gialla, evitando quella bianca che è amara.

Avete visto quanto poco tempo ci vuole? E vi assicuro che il risultato è da chef a 5 stelle!!

PS: la foto non è del piatto originale, perché ho dimenticato di fotografarlo, ma gli si avvicina molto! ;p


sabato 21 marzo 2015

Ricetta Perfetta Della Settimana: Barchette Di Melanzane

Oggi voglio proporvi un piatto buonissimo e super versatile!
Potrete servirlo come antipasto in mini porzioni, oppure come portata unica se affiancato ad un riso pilaf, o ancora come contorno sostanzioso se presentato insieme a delle fettine di pollo alla griglia... insomma una volta preparato avrete solo l'imbarazzo della scelta!

Su internet ne ho trovate altre varianti (ogni volta che vi propongo un piatto ovviamente scopro che ne esistono già altre tipologie) ma quella che vi propongo io a mio avviso è la più sana e saporita. E' un piatto vegetariano perché non contiene carne o acciughe o uova (cosa che invece ho trovato nelle altre ricette) quindi potrete accontentare anche gli ospiti più esigenti.

Buon lavoro!

BARCHETTE DI MELANZANE

Ingredienti per 4 persone:
- 4 Melanzane (lunghe, non rotonde)
- 4-5 Pomodori grossi (oppure 10-12 pomodorini)
- Galbanino o altro formaggio filante
- Olive Nere
- Capperi
- 2 fette di Pane o di Pane a Cassetta
- Olio e Sale q.b.
- Foglie di basilico fresche

Preparazione:

1) Tagliate le melanzane a metà sul lato lungo e "scavate" l'interno tagliando con un coltello e poi servendovi di un cucchiaio. 
Questa è la parte più difficile perché dovrete stare attentissime a non bucare o rompere la melanzana in nessun modo. Quindi non dovrete farle troppo sottili ma bisognerà salvare almeno 2 cm di bordo.

2) Tuffate le barchette in una pentola piena d'acqua e portate a ebollizione. A questo punto spegnete e scolate le melanzane che in questo modo si saranno ammorbidite ma non troppo appassite. Disponetele a raffreddare in una teglia da forno.

3) Mentre le melanzane sono nell'acqua, occupatevi del ripieno. 
Prendete una grossa padella e scaldatevi dell'olio, tuffatevi l'interno delle melanzane tagliato a cubetti ed aggiungete i pomodori a pezzetti. Salate e chiudete col coperchio così il sugo non si seccherà (già le melanzane tendono ad assorbire tutto l'olio) e fate cuocere per 10-15 minuti a fuoco basso.

4) Intanto tagliate il Galbanino a pezzetti (basterà una fetta per barchetta, quindi qui 8 fette), snocciolate le olive nere e in una bistecchiera abbrustolite leggermente le fettine di pane.

5) A questo punto si passa alla farcitura: riempite ogni barchetta con il sugo di pomodori e melanzane, poi adagiatevi i cubetti di formaggio, qualche oliva, un po' di capperi e infine dei pezzettini di pane abbrustolito. Irrorate ogni barchetta con un filo d'olio.

6) Infornate a 200° per 5 minuti con modalità forno ventilato, poi passate al grill per altri 5 minuti. Aggiungetevi qualche foglia di basilico fresco e servite ben calde e filanti.

Note:
Con questa ricetta realizzerete 8 barchette, quindi 2 per persona. Come quantità è giusta per un piatto unico, quindi se preferite utilizzarle come contorno o come antipasto potrete dimezzare le dosi in modo da ottenere una sola barchetta per ospite.

C'è chi, prima del grill, ci passa una spolverata di parmigiano, ma io ritengo che non sia necessaria perché già così risultano saporite e ricche.

Tempo di preparazione: circa 30 minuti + 10 min di cottura in forno.

Buon Appetito!



mercoledì 25 febbraio 2015

Ricetta Perfetta Della Settinama: Lasagne al Pesto, Ricotta e Spinaci

Carnevale è finito da poco ed in questo periodo io ho OVVIAMENTE cucinato la lasagna! :)

Ne ho realizzate due varianti: la classica rossa, con polpettine, mozzarella ecc e poi ne ho inventata una semplice semplice prendendo spunto da internet ma rivisitandola a modo mio... ne è venuta fuori una squisitezza che mio figlio ha divorato!!

Carboidrati, tanta verdura e latticini: un ottimo pasto per i piccoli, ma anche per i grandi! E non fatevi spaventare dalla parola "lasagna"... ci si mette davvero pochissimo tempo a prepararla!

LASAGNE PESTO, RICOTTA E SPINACI


Ingredienti per 4 Persone:
- 300 gr di spinaci
- 150 gr di ricotta fresca
- 2 confezioni di pesto genovese (circa 400 gr)
- parmigiano q.b
- formaggio a scelta che si fonda (mozzarella, fiordilatte, provola, sottiletta)

Preparazione:

1) Lavate e fate bollire gli spinaci fino a che non appassiscono. Intanto accendete il forno a 250°.

2) Mentre gli spinaci si cuociono, in una ciotola versate il pesto e la ricotta, quindi mischiate per amalgamare. Se il composto è troppo denso aggiungeteci dell'acqua, fino a dargli una consistenza medio-liquida, come fosse un sugo.
NON salate perché il pesto pronto di solito è già molto saporito ed il parmigiano fa il resto.

3) Scolate bene gli spinaci in modo da togliergli tutta l'acqua, quindi uniteli al composto della ciotola e con coltello e forchetta tagliateli un po'.

4) Stendete un filo d'olio sul fondo della pirofila e create i seguenti strati: lasagna, composto pesto-ricotta-spinaci, formaggio che avete scelto e parmigiano grattugiato. Ripetete per almeno 4/5 strati e terminate col composto pesto-ricotta-spinaci.

5) Infornate per circa 30 minuti, ma dopo 15 controllate perché potreste dover abbassare il calore a 200°/220° (ogni forno è a sè).

NOTE:
- Come avrete potuto notare, non ho messo sale tra gli ingredienti, neanche nell'acqua dove hanno bollito gli spinaci. Non preoccupatevi, la lasagna verrà saporita!
- Un altro ingrediente che ho evitato (e che di solito invece c'è nelle lasagne bianche) è la besciamella o la panna. Qui davvero non servono! Così la ricetta è più sana e leggera.

Come vedete, il vostro coinvolgimento è davvero minimo...dovete solo mettere insieme gli ingredienti, infornare ed aspettare!! Cosa aspettate a farla?


giovedì 5 febbraio 2015

Ricetta Perfetta Della Settimana: "Cous Cous Colorato"

Una sera della scorsa estate mio marito mi avverte che avremmo avuto due coppie di amici a cena... alle 18:30! PANICO!!!

Volendo sempre offrire ai miei ospiti qualcosa di prelibato e ben presentato, per me era una vera sfida preparare in un'ora e mezza una cena per 6 persone.
Dovendo anche sistemare casa, dar da mangiare a mio figlio, apparecchiare una bella tavola e (non ultimo) rendermi presentabile, non avevo tempo di andare al supermercato ma dovevo cavarmela con quello che avevo in frigorifero.

Vi starete chiedendo: "Ordinare qualcosa, no eh?". Ma io sono tipa da cucina casalinga ed in fondo, anche se mi lamento, mi diverte vedere fino a che punto riesco ad arrivare nel "fast but good food".

Tra frigo e credenza avevo: un po' di zucchine, delle patate (non mancano mai), due confezioni di mais, dei pomodorini (anche questi sempre presenti), del formaggio asiago, e infine qualche carota.
Perfetto: avrei fatto un cous cous vegetariano ed avrei giocato sui colori degli ingredienti!

Ecco la preparazione:

1) Ho messo a bollire separatamente le carote (precedentemente sbucciate e tagliate a rondelle), le patate (anch'esse prima sbucciate e tagliate a tocchetti) e le zucchine.

2) Ho fatto in modo che gli ingredienti non bollissero troppo, non volevo fossero molli ma che mantenessero un minimo di consistenza. Le carote ci hanno messo 20 minuti, le patate 15 e le zucchine 10, per arrivare a cottura desiderata.

3) Ho condito in ciotoline separate gli ingredienti con olio e un pizzico di sale.

4) Ho impattato in una grande pirofila, creando piccoli mucchietti colorati: c'era il verde delle zucchine, il giallo del mais, l'arancione delle carote, il bianco dell'asiago tagliato a tocchetti, il rosso dei pomodorini divisi in quarti ed infine il giallino delle patate.
Sei ingredienti in tutto, che hanno riempito la pirofila in modo molto scenografico! E l'aggiunta di un ciuffo di prezzemolo al centro ha reso il piatto ancora più gradevole agli occhi.

5) A quel punto ero libera di pensare a mio figlio, alla tavola e infine a me mentre gli ingredienti si raffreddavano (il cous cous va servito fresco) e solo 15 minuti prima che i miei ospiti arrivassero ho messo a fare il cous cous. Cinque minuti ed era pronto.

6) L'ho riversato in una ciotolona, abbinata alla pirofila, condendolo con olio e un pizzico di sale.

In questo modo ogni ospite ha potuto scegliere la propria combinazione di ingredienti preferita e la soluzione è piaciuta a tutti!

NOTE: la cosa bella di questo piatto è che TROVERETE SEMPRE QUALCOSA DA METTERCI DENTRO. Vanno benissimo anche ingredienti già pronti come il tonno o dei legumi in scatola, cipolle crude tagliate fini fini (se il gusto vi aggrada), qualsiasi tipo di verdura bollita o arrostita, ogni tipologia di formaggio non troppo molle, ma anche gamberetti, pollo o pancetta... qualsiasi cosa più vi piace!

E' davvero un piatto "salva-cena"... basta avere solo un po' di fantasia!